Dopo il focus sul miglior design 2016, Iglooo pone oggi l’accento sull’altra disciplina che influenza il nostro lavoro: il marketing. Proponendo un’analisi sulle nuove tendenze in fatto di strategie di marketing applicate nel corso dell’ultimo anno e proponendo una visione sulle migliori attività future in questo ambito.

Cominciamo con un dato.

Marketing Mobile Trend 2016 || #Iglooo

Nell’Ottobre 2016, per la prima volta nella storia, gli utenti che hanno effettuato l’accesso a internet da dispositivi mobili hanno superato quelli desktop. Secondo i dati rilasciati da StatCounter, le visite ai siti web provenienti da dispositivi mobile sono in media il 46.53% del traffico totale. Dati in qualche modo confermarti anche da ricerche Google, che già da tempo aveva mostrato come la maggior parte degli utenti svolge le proprie ricerche prima da mobile e solo in un secondo momento, per approfondire l’argomento o compiere delle azioni (ad esempio finalizzare l’acquisto), utilizza il computer. Il fatto che per la prima volta gli utenti del web hanno dimostrato di preferire il traffico mobile, è un elemento fondamentale anzitutto perché introduce una tendenza che vede nell’utilizzo degli smartphone lo strumento prediletto per soddisfare bisogni e curiosità.

Marketing Mobile Trend 2016 || #Iglooo

Se alcuni hanno dei bisogni da soddisfare, dall’altra parte del monitor altri intendono intercettarli. Infatti i dati che abbiamo fornito prima danno informazioni precise a pubblicitari ed aziende, invitandoli, qualora non lo avessero già fatto, a porre una maggiore attenzione nei confronti delle applicazioni e al mercato mobile più in generale. L’utilizzo delle App ha avuto una parabola discontinua nel corso del tempo, solo pochi hanno saputo sfruttare le potenzialità delle app. In che modo? Con promozioni e offerte speciali per gli utenti iscritti, prevedendo un programma fedeltà che preveda buoni acquisto e sconti ad hoc (esempio nel giorno del compleanno), utilizzo delle notifiche push, sviluppando il sistema order and pay, che permette di ordinare direttamente dall’app e promuove i pagamenti digitalizzati e soprattutto aumentando il livello di personalizzazione praticabile, quali permettere agli utenti di scegliere la musica da ascoltare utilizzando Spotify.

Marketing Mobile Trend 2016 || #Iglooo

In questo breve elenco delle attività permesse dall’utilizzo della mobile adv, particolarmente interessanti sono le notifiche push location-based. Uno strumento in crescita che permette ai brand di comunicare in modo diretto ed interattivo con utenti e potenziali clienti. Le notifiche basate sulle localizzazione sono utili per un’azienda che individua il proprio target di riferimento a livello geografico (esempio locali e ristoranti). I brand infatti stanno investendo in questa direzione che si basa sulla localizzazione dell’utente finale per comunicare in modo immediato attraverso i dispositivi cellulari e sfruttando le nuove tecnologie come i Beacons. Si tratta di piccoli congegni che individuano i dispositivi presenti nell’area e inviano loro notifiche push con informazioni su sconti e promozioni. Attraverso la tecnologia Bluethooth, i beacons sono in grado di trasmettere informazioni a smartphone e tablet con un raggio di azione regolabile dai 10cm ai 70m. Attraverso i beacons, è inoltre possibile veicolare informazioni e una vasta gamma di contenuti (foto, video, documenti, questionari, sondaggi, e molto altro) agli utenti che abbiano scaricato un’app.

Marketing Mobile Trend 2016 || #Iglooo

Se fino al 2005, la mobile adv era stata considerata un fenomeno sottostimato, è chiaro che oggi non può più essere così. I vantaggi del mobile sono molti, ad esempio consente un tasso di risposta più alto anche perché ti permette di comunicare con l’utente in ogni momento. I costi poi sono relativamente minori e le campagne sono veloci ed impattanti. Il vantaggio maggiore però consiste nella possibilità di comunicare in modo diretto con la generazione dei Millennials. Questo è forse il dato fondamentale perché le caratteristiche di questo target sono piuttosto peculiari.

Marketing Mobile Trend 2016 || #Iglooo

Con il termine Millennials s’intende la generazione di utenti nati tra il 1980 e il 2000, la prima generazione che nella propria età adulta presenta dimestichezza con la tecnologia digitale. Un pubblico particolarmente interessante perché ha un ruolo attivo nell’acquisto dei prodotti su internet e non solo, i millennials infatti collaborano alla reputazione di un brand su internet ed esprimono le proprie preferenze soprattutto attraverso l’uso dei social network. La presenza di internet è una costante nella vita di questi soggetti perché risolve le esigenze quotidiane (il 71% ricerca informazioni nel momento stesso in cui si presenta l’esigenza – o una curiosità -), perché è uno strumento di intrattenimento ( informandosi sulle proprie passioni e sui propri interessi), perché consente di imparare nuove cose e tenersi aggiornati real time.

Marketing Mobile Trend 2016 || #Iglooo

App e siti mobile friendly sono tanti e i Millennials li giudicano, più che tenendo conto degli investimenti pubblicitari, sui contenuti che i brand riescono a produrre: molto apprezzato infatti è il  content marketing. Questa generazione nata digitale e cresciuta mobile seleziona le proprie scelte d’acquisto tenendo conto della social proof, per cui una persona è più influenzata dai comportamenti degli altri nel prendere una decisione. Questo è evidente con l’interazione che si crea sulle conversazioni dei social network e con le recensioni ai prodotti e nei blog settoriali. Inoltre, i Millennials sono più propensi rispetto ad altre fasce di popolazione a comprare i prodotti di brand con cui hanno una risonanza valoriale, e i cui spot pubblicitari siano autentici.

Perché abbiamo raccolto tutti questi dati? Perché conoscere il target di riferimento è fondamentale per costruire una buona campagna di comunicazione. E tu conosci la tua audience?

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI
Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *