Si è tenuta in Giappone, durante l’estate, la mostra curata da Mikiya Kobayashi all’interno dello store Implements (prima noto com e Taiyou no Shita). Uno spazio installativo per adulti e bambini per vivere un momento di relax giocoso nel cuore della città.

PLAYSCAPE exhibition by Mikiya Kobayashi

PLAYSCAPE exhibition by Mikiya Kobayashi

Una bizzarra rirpoduzione di un parco giochi nell’esposizione curata dal designer giapponese Mikiya Kobayashi per l’inaugurazione del suo nuovo design store. Playscape è un’installazione pensata per adulti e piccini che incoraggia il gioco e consente la ricerca del proprio paesaggio interiore. Uno spazio minimale che diventa un’oasi poetica in cui i visitatori possono interagire con gli arredi.

PLAYSCAPE exhibition by Mikiya Kobayashi

PLAYSCAPE exhibition by Mikiya Kobayashi

Playscape si presenta con una seri di oggetti destinati al gioco, posizionati in un ambiente vuoto con cui i visitatori sono stimolati ad interagire: un’altalena, una sedia a dondolo, una specie di culla. Arredi con cui concedersi un momento di svago in un paesaggio essenziale.

PLAYSCAPE exhibition by Mikiya Kobayashi

Tutti gli arredi sono rivestiti con tessuti Kvadrat e realizzati in legno grazie al supporto di Karimoku. L’azienda, sponsor dell’installazione, che vanta una lunga collaborazione con il designer.
Per i telai dei giochi è stato utilizzato un legno giapponese di produzione, rigorosamente, ecosostenibile.

PLAYSCAPE exhibition by Mikiya Kobayashi

Playscape è pensato come un luogo accogliente che possa stuzzicare la parte giocosa insita nei visitatori di tutte le età. A migliorare l’atmosfera felice, il lavoro del sound designer Masato Hatanaka. Già noto per aver composto musiche per spazi espositivi e progetti architettonici vari.

PLAYSCAPE exhibition by Mikiya Kobayashi

Mikiya Kobayashi

Per vedere il contenuto accetta i cookie e ricarica la pagina

Nato a Tokyo nel 1981 Mikiya Kobayashi è un designer dalla forte impronta minimal.

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI
Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *