La natura democratica del web aiuta ad instaurare, grazie soprattutto ai social network, un rapporto paritario con l’utente/cliente, un dialogo che se alimentato in modo competente, fa degli utenti i più importanti ambasciatori che un brand possa vantarsi di avere.

social media for design brand-natevo-thesiaprog_schizziSchizzi dei progetti Natevo

Legate alle tradizionali pubblicazioni sulle riviste, ancora oggi per alcune aziende di design il legame con social network è a tratti ostile e conflittuale. Alcuni brand hanno costruito la loro identità nel rapporto con gli utenti del web, casi estremi quelli di Natevo e Seminato Mercadante cui progetti sono realizzati se sostenuti dalla community, anche se si tratta soprattutto di gruppi elitari. Sul versante opposto operano aziende che sui social mantengono un profilo defilato. Eppure chi ha saputo investire sul web ha raccolto grande entusiasmo da parte degli utenti. Anzitutto è bene definire che le aziende utilizzano i social network muovendosi soprattutto in 3 direzioni principali: strategie di branding, miglioramento customer care, aggiornamento sui prodotti. In questa ottica, tra i brand del Made in Italy che meglio hanno saputo districarsi nella rete Kartell merita una particolare attenzione. Grazie ad una presenza capillare e pianificata, i social network dell’azienda milanese sono un’ottima dimostrazione di best practice in fatto di comunicazione online.

social media for design brand Fiber-sidechair_stacked_muuto_creditcomposit_kartellA Credit to you – collage

Sui social Kartell è attenta alle esigenze e alle domande dei suoi utenti, risponde ai commenti fornendo indicazioni adeguate e personalizzate. Seguendo i trend (e gli algoritmi dei social) propone ai suoi fans video e gif animate con cui imparare nuovi dettagli sulla storia del brand e dei suoi designer e far conoscere meglio i prodotti. La community è coinvolta ed invogliata a partecipare grazie ad iniziative quali #‎Credit2You con cui gli utenti condividono le immagini dei propri arredi Kartell. Immagini curate ed articoli selezionati di un’azienda che può vantare un grande prestigio internazionale, completano il quadro di una perfetta strategia online. Della comunicazione di Kartell ci piace anche la cura con cui è aggiornato il sito internet, completo della sezione news, di e-commerce, nonché la newsletter, per essere aggiornati direttamente sulla propria email sulle novità di questo attivissimo brand simbolo della progettualità Made in Italy che può vantare tra i suoi collaboratori importanti designer italiani e internazionali.

Di recente l’azienda ha concentrato gran parte della sua comunicazione alla campagna Kartell goes to Sottsass, nata dalla decisione di mettere in produzione alcuni progetti del noto designer italiano disegnati oltre 10 anni fa. Le geometrie post-moderniste delle linee Sottsass incontrano i colori saturi e decisamente pop cari sia al Gruppo Memphis, fondato Sottsass nel 1981, che a Kartell. Dal concept è inoltre nato un fumetto e un cartone affidato all’eccentrico Massimo GiaconUna sequenza di 3 episodi nei quali il protagonista è Ettore Sottsass insieme ai prodotti che ha disegnato per Kartell.

Qual è, dunque, la formula vincente di questo brand? Avere un’identità sgargiante, forte e molto pop e riuscire a declinarla in ogni strumento utilizzato!

Per vedere il contenuto accetta i cookie e ricarica la pagina

Per vedere il contenuto accetta i cookie e ricarica la pagina

Al bando i filtri e combinazioni complesse, tantissima attenzione alle inquadrature, alla luce e ai dettagli. Il mondo del design scandinavo comunica in modo disinvolto su diversi social network, ma è su Instagram che i numeri raggiungono le cifre più significative. Per questo tipo di social, che fa delle immagini il suo mezzo di comunicazione principale, l’impatto visivo è determinante. Che si tratti di singoli prodotti o di immagini ambientate tutto è studiato e selezionato con cura. I contenuti visivi sono originali e pensati per essere inquadrati in un wall che predilige immagini quadrate, e che sappiano trasmettere a colpo d’occhio i valori di un brand. Hashtag ed emoji sono elementi essenziali della grammatica di Instagram, ecco perché è indispensabile scegliere quelli necessari a descrivere l’immagine pubblicata, nonché quelli più utilizzati dagli instagramers. Individuarli non è difficile, basta utilizzare il motore di ricerca interno e, in caso di un brand ricordarsi di sceglierne uno ad hoc per raggruppare tutte le immagini relative al brand. La scelta delle etichette giuste ha un grande vantaggio, gli hashtag permettono infatti di ampliare la visibilità della foto, visto che gli utenti sono soliti utilizzarli per la ricercare delle immagini.

social media for design brand muuto instagram wallMuuto Instagram wall

Cosa c’è di più coinvolgente per un follower che la possibilità di vincere l’agognato oggetto di design grazie ad un commento? La strategia utilizzata da Muuto è una tecnica ad alto potenziale di coinvolgimento. Il brand infatti invoglia i propri follower a commentare le immagini – a volte utilizzando come vincolo il tag di un amico, cui scopo è chiaramente quello di far conoscere ad un più ampio pubblico il profilo stesso – grazie a contest che prendono vita e si esauriscono direttamente sul profilo instagram, niente fastidiosi rimandi al sito ufficiale, anche in questo caso assecondando la grammatica di Instagram che non permette link diretti nelle immagini. Questi ingredienti hanno consentito al profilo dell’azienda di Copenaghen di collezionare tanti follower fedeli e che interagiscono con i contenuti nella speranza di essere uno tra i fortunati vincitori. Di recente Muuto, per celebrare il raggiungimento dei 200 mila follower ha lanciato un contest che metteva in palio due nuovissime Fiber chairs. Concorso che ha reso felice la ventiduenne belga Barbara Cool e la sua amica Julie Steenlant che grazie ad un semplice commento sono state scelte tra i tanti e si sono aggiudicate le preziose sedute della collezione 2016.

social media for design brand Fiber-sidechair_stacked_muutoFiber chair Muuto 2016

La personalità di Muuto si evince da tutta la struttura del sito internet, che fornisce parecchi spunti di ispirazione per appassionati e neofiti del design. Anche in questo caso, quindi, la comunicazione online è uno strumento utilizzato per esprimere appieno i valori e le caratteristiche peculiari dell’azienda.

Quello dei social network è un universo complesso in cui il consumatore ha imparato a muoversi con agilità per trovare informazioni, scrivere recensioni sui prodotti e comunicare con gli altri utenti la propria esperienza sui prodotti. Le piattaforme social diventano dunque i primi luoghi dove inizia il processo di acquisto, ancor prima degli showroom o gli store, e soprattutto le piazze dove i brand possono alimentare i desideri e le ispirazioni degli utenti. Dato questo assunto si comprende quanto sia importate creare profili che siano credibili per il nostro pubblico, ma come si costruisce il profilo “da manuale”? Pendiamoci un caffè e confrontiamoci sulle strategie!

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI
Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *