Dopo il reportage sulle novità viste tra padiglioni della più importante fiera del design scandinavo, Iglooo vi propone una panoramica sugli eventi più interessanti a cui abbiamo partecipato durante al Stockholm Design Week e qualche consiglio su negozi e ristoranti da conoscere nella capitale svedese!

Il freddo inverno svedese ha accolto nella sua capitale una nutrita carovana di addetti ai lavori nella seconda settimana di febbraio per il più importante appuntamento di incontro commerciale e scambio creativo per il design Scandinavo. La Stockholm Design Week è un evento sempre più interessante per chi lavora nel mondo del design, ci è sembrato invece, ancora poco rilevante il coinvolgimento della città, a dispetto delle aspettative e considerando l’immancabile paragone con l’appuntamento milanese del design.Stockholm design week 2016 -report-iglooo-Si preannunciava uno degli eventi più interessanti del circuito cittadino e le attese sono state confermate. La mostra dedicata al Note Design Studio curata dalla stylist Lotta Agaton ha segnato il punto culminante della nostra visita alla design week svedese. L’esibizione è una reinterpretazione del lavoro dello studio e ne mette in evidenza l’ampia produzione, ma soprattutto sottolinea i valori estetici ed il ruolo del design nelle situazioni domestiche. Ogni ambiente è declinato con una diversa palette colore, texture ed atmosfere capaci di mostrare arredi dal design elegante ed eclettico arricchiti da oggetti artistici e dettagli raffinati.Stockholm design week 2016- note design studio exhibition-lotta agaton-best of- selected by iglooo

stokcholm design week 2016- best of- note desgin studio exhibition

Stockholm design week 2016- note desgin studio designer of the year

Stockholm desgin week note studio designer of the year

stockholm design week design studio

stockholm design week 2016 bowie note design studio

Stockholm design week desgin studio designer of the year

Stockholm Design week 2016 Note design Lotta AgatonPhoto by Kristofer Johnsson
Stockholm design week 2016 Lotta AgatonPhoto by Kristofer Johnsson

Alla Design Week di Stoccolma spazio anche ad un altro studio svedese, Form Us With Lovea cui per festeggiare i 10 anni di attività, è stata dedicata la retrospettiva I—X. Allestimento minimal che ripercorre la storia dello studio attraverso una serie di grandi pannelli di legno in cui visualizzare gli appunti del lavoro svolto dai designer. Un modo per mettere in evidenza le esplorazioni e i concept che accompagnano il processo creativo nella fase di ideazione e produzione degli arredi. L’esibizione ripercorrere in qualche modo anche la storia contemporanea del design, afferma infatti Petterson socio fondatore dello studio

Il ruolo del designer è molto cambiato dal 2006 ad oggi, c’è stato un momento in cui ai designer si richiedeva una forte capacità di osare, gli anni in cui spopolavano Marcel Wanders e Moooi con le loro idee folli e concettuali. In quel periodo noi abbiamo proposto lampada minimale (cord lamp), che ha guadagnato una certa attenzione, ma era abbastanza lontano da quello che gli altri stavano facendo in quel momento.

Per vedere il contenuto accetta i cookie e ricarica la pagina

Per quanto riguarda la città, nel quartiere hipster di Södermalm tra i negozietti che hanno attirato la nostra attenzione, il curioso Pen Store realizzato proprio dallo studio Form Us with Love. Una tela bianca dedicata a coloro che tengono le penne vicino al cuore. Uno spazio in cui non si vendono solo penne ma tutti gli strumenti di scrittura e disegno, concepito come un creative hub. I ripiani con i prodotti in vendita sono posizionati sulle pareti, mentre al centro si trova un lungo tavolo, dove tra quaderni e album da disegno è possibile sedersi per scambiare idee, disegnare e scrivere.

Stockholm design week pen store by form us with love (2)

Stockholm design week pen store by form us with love

Infine, vi proponiamo una rapida carrellata su 3 locali in cui concedersi una pausa durante la visita alla città.

Per un gustoso e raffinato pranzo consigliatissimo il ristorante, bistrot e coffee shop Fine Food. Progettato dal Note Design Studio e posizionato a sud nel moderno quartiere di Hammarby Sjöstad, si trova proprio di fronte alla fermata del tram. A tal proposito concedeteci una digressione, anche se al primo impatto la mappa dei trasporti di Stoccolma spaventa parecchio, con un po’ di spirito di avventura, una grande dose di orientamento e senza scoraggiarsi si raggiungono facilmente anche i luoghi più lontani dalle solite tratte turistiche che ruotano attorno al Palazzo Reale e a Gamla Stan, la parte Medioevale della città, che vale davvero la pena di visitare! Dal punto di vista del design, il locale si presenta con una forte identità Scandinava, a partire dall’accostamento dei colori all’estetica minimalista e naturale. Il pavimento di piastrelle a spina di pesce ricorda i toni grigi delle rocce, la palette colori degli arredi va dal marmo verde intenso alle diverse sfumature di verde chiaro e turchese, a contrasto con il rosso salmone e pesca. Al Fine Food abbiamo apprezzato tantissimo le insalate, i prezzi non sono proprio popolari, ma dopo il pasto si va via soddisfatti e con la pancia piena!

Stockholm design week 2016- fine food-note design studio (1)

Stockholm design week 2016- fine food-note design studio (2)

Stockholm design week 2016- fine food-note design studio (3)

Per una pausa caffè o per un pranzo veloce ma gustoso, soprattutto per il grande assortimento di pane e dolcini, non sottovalutate la catena di panetteria Fabrique. Ne troverete diversi in vari punti srtategici della città, tutti caratterizzati da arredi ricercati in stile industrial chic. Una sosta consigliata anche per le tasche meno generose.

Stokcholm design week 2016 fabrique

Infine, se davvero volete coccolarvi e regalarvi una cena gustosa ed appagante per tutti sensi, non perdete uno dei ristoranti storici di Stoccolma, il Pelikan. In questo localeil tempo si è fermato ai primi anni dello scorso secolo, un luogo dove apprezzare l’originale cucina svedese e tuffarsi in atmosfere sconosciute, rilassanti ed eleganti. Un ristorante davvero particolare, consigliato agli amanti del vintage e a chi non si stanca di cercare ispirazione nei dettagli.

Stockholm design week 2016- pelikan (2)

 

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI
Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

1 Comment

  1. […] perché è stato facile innamorarsi di loro. Chiudiamo il reportage della nostra esperienza alla Design Week di Stoccolma presentandovi la produzione di un’azienda che abbiamo conosciuto in fiera. Dalla […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *