IKEA ODGER design by from us with love design ecofriendly
DESIGN ECO FRIENDLY
ODGER, LA NUOVA SEDIA IKEA
22 novembre 2017
Show all

Design/Miami
Panoramica sulle novità della XIII edizione

design miami welcome chiara andreatti per fendi

Il 6 dicembre apre a Miami la fiera dell’arte contemporanea e del design più importante della East Coast. L’annuale appuntamento americano che diventa di anno in anno più interessante e un punto di riferimento per gli addetti ai lavori. Cosa aspettarci per il nuovo anno?

design miami

Nuove tecniche di fabbricazione e artigianato artistico si dividono la scena di questa edizione dedicata agli oggetti di design da collezione. Il programma Design Curio appare molto nutrito con installazioni monumentali e grandi nomi del design internazionale. La sezione Curio conterà quest’anno 34 gallerie da 14 paesi differenti.

Sperimentazione di nuove tecnologie e il ritorno di materie prime naturali come il legno. Tra le opere da non perdere una serie di installazioni monumentali e sculture fuori scala, mostre fotografiche e la prosecuzione della serie Big Bambù di Doug e Mike Starn. Per reagire ai problemi del loro tempo designer e architetti propongono delle visioni utopiche e personali del futuro. Il rapporto tra le utopie e il desiderio sarà uno dei percorsi tematici tra i padiglioni della fiera.

Design Miami || Bug Bambùby Doug e Mike StarnAll the Nightmares Came Today by Mike and Doug Starn, 2017

Altro trend riguarda il recupero delle tradizioni: la lavorazione del legno e l’artigianato artistico di Wendell Castle esposto dalle gallerie R & Company e Friedman Benda e con i lavori di altri designer attivi nella seconda metà del 900 tra cui Ettore Sottsass e Fernando e Humberto Campana. 

Design Miami || stand galeria Friedman Benda Alcuni pezzi della Friedman Benda || Design Miami 2015

Al loro ingresso i visitatori saranno accolti da una grandiosa installazione green creata dallo studio West 8 Landscape – 101 tronchi d’albero recuperati dal recente uragano Irma. Le sculture fuori scala attrarranno i visitatori con le loro dimensioni esagerate: la panchina Core del designer Philippe Malouin in cemento e dall’evidente ispirazione brutalista.

Design Miami 2017 | Portrait Philippe+Malouin+(Photo+Jezzica+SunmoDesign Miami 2017 | Portrait Philippe Malouin (Photo: Jezzica Sunmo)

Mentre la Jeppestown Play bench è disegnata da David Krynauw ed è una rivisitazione in chiave ludica di una tipica seduta sudafricana, raggiunge i 3 metri di diametro.

design miami Jeppestown-Play-Bench-by-David-Krynauw-2016-Courtesy-of-Southern-GuildJeppestown Play Bench by David Krynauw

Tra le maison di moda Fendi ha affidato il suo stand Welcome! a Chiara Andreatti: un ambiente living raffinato caratterizzato da pellami rari, lavorazioni artigianali combinati a materiali pregiati. Elementi che concorrono alla filosofia del good living incarnato dal brand per festeggiare alla grande la decima partecipaazione a Design Miami.

design miami welcome chiara andreatti per fendiFendi by Chaira Andreatti || WELCOME!

Farà parlare di sé anche Louis Vitton con una serie di arredi in edizione limitata realizzati in collaborazione con India Mahandavi, Patricia Urquiola e Marcel Wander.

© Louis Vuitton / Massimo Listri (Fuorisalone 2017)

 

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI
Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *