Geometrie contemporanee che definiscono volumi in linee giocose e dallo spirito informale. Spazio alla creatività con grafismi e sfumature di colore, giochi di volume e sovrapposizioni. Tra le ultime tendenze del design curiosi patchwork contemporanei dove i materiali si fondono con i disegni e sono esaltati da cromie fluo e combinazioni audaci

Cementiles by India Mahdavi for #Bisazza

Ne avevamo apprezzato le tonalità e i colori inconsueti già durante l’ultimo Cersaie, alla collezione Cementiles che India Mahdavi ha firmato per Bisazza continuano ad arrivare premi e apprezzamenti del pubblico e dagli addetti al settore. La collezione si è aggiudicata infatti il premio EDIDA 2016 per aver «spolverato l’effetto nostalgie delle cementine» e per averle riconsegnate «smaglianti al XXI secolo». Cementiles riflette l’universo creativo, eclettico, giocoso e ironico della designer francese. Motivi grafici optical, dalle linee essenziali e declinati in accostamenti cromatici audaci e inusuali, danno origine a decori d’ispirazione pop e seventies. Forme sinuose creano superfici che si ripetono all’infinito per un effetto dinamico.

Cementiles by India Mahdavi for #Bisazza || #EDIDA2016

Rieditata nel 2016 con i nuovi rivestimenti Reflex di Raf Simons, la collezione Kiki di Artek riflette le nuove tendenze dall’abitare grazie alle stoffe dai colori fluorescenti e ai grafismi razionali. Presentata al pubblico per la prima volta nel 1960 la collezione di Ilmari Tapiovaara è stata pensata sia per spazi pubblici che privati e si basa su un tubolare di metallo. Grazie alla sua geometria compatta la collezione si sposa bene con le nuove stoffe realizzate per Kvadrat: tessuto misto lana con ampie strisce e taglio pulito. Ispirato al movimento Modernista, all’arte pop e contemporanea la serie di Simos esplora le potenzialità delle righe per tessuto d’arredamento all’insegna della creatività. Ispirato alla tappezzerie nautica della poltrona Seggiovia di Franco Albini (1940), la serie esplora il tema delle righe applicato ai tessuti d’interno. Un omaggio ai modelli grafici utilizzati nel mondo della moda.

Kiki collection in #stripes || #Artek at #SalonedelMobile 2016

Tra le novità più interessanti dell’ultimo Salone del Mobile il lavoro dell’artista Bertjan Pot che ha disegnato un tessuto in 3 varianti jacquard su misura per la poltrona Utrecht della collezione I Maestri di Cassina. Un modo per offrire un’interpretazione contemporanea di questa iconica poltroncina disegnata dal Gerrit T. Rietveld nel 1935. Le linee definite della poltrona sono rispecchiate nell’innovativa lavorazione del tessuto boxblocks composto da 8 fili colorati mischiati due alla volta per creare 19 colori disegnati a dima per tracciare la forma della poltrona. Un disegno geometrico unico, perché ottenuto grazie al lavoro di una tecnologia a controllo numerico, in modo che le combinazioni di triangoli non siano mai ripetuti. Il tessuto riveste 90 edizioni limitate di Utrecht per un totale di 270 modelli numerati.

Bertjan Pot textile for #Utrecht || Cassina

Per Spazio Pontaccio Edizioni la prima serie nata dalla collaborazione tra la designer Patricia Urquiola e il graphic designer Federico Pepe. La serie s’ispira alle vetrate istoriate delle chiese graficizzate e rese contemporanee realizzate con vetro a piombo. La collezione Credenza comprende piccoli oggetti, tappetti, paraventi e tavolini a cui non è affidato soltanto  il compito di arredare ma anche di entrare in relazione con lo spazio per creare nuove tensioni, esplicitando la presenza dell’oggetto. Pattern contemporanei ed effetto optical assicurato.

Spazio Pontaccio || Pepe Urquiola Credenza

Spazio Pontaccio || Pepe Urquiola Credenza

 

 

L’eclettico designer inglese Paul Smith ha realizzato una versione molto pop e fluo di attaccapanni riadattando un prodotto lanciato negli anni 70 per il brand italiano Gufram. Un cactus allucinogeno che vuole rievocare il periodo hippie dove si osava e regnava la libertà, un bel modo di festeggiare i 502 anni di Grufram!

paul-smith-psychedelic-cactus-gufram-iglooo-desing irriverente

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI
Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *