Luzer, Newbie, Nerd e Guru: come districarsi nel Web

Lo Zoo umano del web si popola ogni giorno di neologismi dal significato oscuro. “Parole marmellata” che cercano di definire comportamenti e stili nell’epoca dominata da telefonini e pc. Ecco un breve articolo che vi aiuterà a capire con chi state dialogando.

nerd newbie e noob

Dopo aver chiarito le differenze tra fan, follower e subscriber esploriamo altri termini che definiscono le “specie umane 2.0″. Occorre premettere che molte di queste parole nascono e muoiono nel giro di poco tempo mentre altre mutano, almeno in parte, il loro significato. Non si tratta di vere e proprie tassonomie quanto piuttosto di aggettivi che designano tipi sociali differenziandole per il loro rapporto con la tecnologia.

Anzitutto osserviamo come terminologie usate in passato con accezione negativa vengano oggi integrate nel linguaggio sottolineandone le valenze positive. Un caso ormai classico è quello del Nerd, detto anche seer-sucker. Considerato in passato come un occhialuto smanettone asociale oggi è il tuo migliore amico ogni volta che hai un problema con il pc o non riesci a scaricare un’App. La sua esperienza e il suo modo di comunicare talora laconico lo collocano in un limbo di semi Dei del tempio Hi-Tech. Il Nerd quindi ha oggi un suo fascino e se autorevole può essere definito GuruEvangelist. I fondatori delle grandi Aziende ne sono un esempio per tutti da Mark Zuckerberg a Larry Page.

Se invece proprio di tecnologia non ci capisci nulla e ti ostini ad utilizzare il tuo vecchio Nokia (senza attivare il t9 che poi perdi il controllo della tua volontà) potresti essere un Noob, un Utonto (crasi tra utente e tonto).  Se siete una specie che non ama la tecnologia, non la capisce e anzi l’avverte come un pericolo per l’umanità potreste appartenere ad una sottocategoria in via di estinzione, il Keeg.

nerd_dork_geek_dweeb

http://blog.terminologiaetc.it/2010/06/01/geek-e-nerd-dork-e-dweeb/

Pur imbranati, vi applicate per capire e prender confidenza con queste diavolerie moderne? Apparterrete di merito alla categoria “Newbie”, nelle sue varie declinazioni per assonanza quali niubbo, newb, noob, n00b, nabbo, niubie, newbbone, nabbone, nabbazzo, nab, nub. Certo non siete degli early-adopter e nemmeno dei Geek sempre aggiornati sull’ultimo processore di tendenza, ma pur neofiti, fate di tutto per migliorarvi. Per questo non dovreste essere vittime di Bossing, mobbing virtuale operato da un capo Community, un boss spavaldo quintessenza del cyberbullismo.
Nemico invece di tutti è il Troll, utente che ama offendere e mettere zizzania all’interno di una discussione o tra le righe a commento di un blog. Fastidiosi e molesti i Trolls devono essere intercettati e cacciati quanto prima. Di solito per intima natura sono dei Dork (letteralmente idioti sfigati), luzer, perdenti nella vita fisica come in quella on-line, come il vocabolo, contrazione di user e looser, suggerisce. Se esteticamente si presentano altrettanto trasandati posseggono invece una profonda sensibilità e grande intelligenza i Dweeb, bistrattati nella vita sociale ma persone delicate che sapranno sorprendervi.

Se non sei Social Addicted, non sai cosa sia il Jargon File (un gergo hacker molto diffuso) e non scrivi in “l33t” e se ti senti un ID10T non preoccuparti. Sul web c’è spazio anche per te!

E fuori il mondo è pieno di ricchezze che chi utilizza il LART non può assaporare.

 

Per appronfodire e non commettere l’imperdonabile errore di confondere un Nerd con un Geek:
http://it.wikihow.com/Conoscere-la-Differenza-tra-i-Nerd-e-i-Geek

 

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI
Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *